tao, dao, daoismo, taoismo, taijiquan, tai chi chuan, qi gong, ki kung, meditazione, yin, yang, pa kua, ba gua
Questa special area può essere visitata da membri e visitatori pubblici.

In questa sezione potrai approfondire le tue conoscenze sul pensiero cinese, verranno sviluppati vari argomenti, dalla Medicina cinese classica alla Filosofia cinese alla Metafisica etc.

I files verranno aggiornati periodicamente, aggiungendo nella sezione il simbolo
text .

Attraverso il login potrai accedere ad ulteriori contenuti.

Se non sei iscritto e vuoi vederli ti consigliamo di registrarti,
la registrazione è gratuita.
Stacks Image 347

Tao

Filosofia cinese
Qualcosa di indifferenziato c'era prima del cielo e della terra; calmo e silente, solitario e immutabile, circolante senza fine, capace di esser la Madre del mondo. Non conosco il suo nome; lo chiamo la Via.

Dovendo definirlo, lo chiamo grande. È grande perché procede; procede perché va lontano; va lontano perché ritorna.
Perciò la Via è grande, il cielo è grande, la terra è grande e anche la sovranità̀ è grande.

Nell'universo ci sono quattro cose grandi, di cui una è la sovranità L'umanità emula la terra, la terra emula il cielo,
il cielo emula la Via, la Via emula la Natura.

Cap.XXV Dao De Jing


La conoscenza di questo ideogramma èndispensabile per ogni Taoista degno di questo nome.
Componenti:
Shǒu, testa, e () Chuò camminare.
Shǒu, testa, ha due componenti su cui voglio attirare la vostra attenzione: Mù occhio, e, sulla sommità, ciocche di capelli raccolti in due chignon, come era uso fare anticamente dalle persone di un certo rango.
Il capo, gli occhi, sono la parte del nostro corpo che ci rendono unici e riconoscibili.
La faccia inoltre è legata alla nostra autoidentificazione, alla coscienza di sé.
() Chuò camminare, raffigura un piede che lascia orme.
Quindi Dà raffigura una persona speciale perché ha piena consapevolezza di sé (mostra il suo volto) e cammina speditamente sulla strada che ha scelto, lasciando delle tracce per chi intende seguire lo stesso sentiero.

Tratto da "Taoismo in uno sguardo"
Prefetto Generale Rev. Li Xuan Zong


Yin/Yang

Filosofia cinese
Non esiste uno stato Yin o Yang permanente; non esistono oggetti Yin ed altri Yang.

Si comprendono meglio come Yin/Yang che come Yin e Yang.

Tutto il mondo manifesto si regge sui due principi yin/yang;
Lo yin/yang sono opposti: qualunque cosa ha un suo opposto, non assoluto, ma in termini comparativi.

Lo yin/yang hanno radice uno nell'altro: sono interdipendenti, hanno origine reciproca, l'uno non può esistere senza l'altro.

YANG - YIN
Uomo - Donna
Vuoto - Pieno
Cielo - Terra
Positivo - Negativo
Estate - Inverno
Primavera - Autunno
Alba - Tramonto
Luce - Buio
Tempo - spazio
Energia - Materia
Senza forma - Con forma
Dispari - Pari
Acuto - Cronico
Veglia - Sonno
Fu (viscere) - Zang (organo)
Espirazione - Inspirazione
Sforzo - Riposo
Orto-simpatico - Para-simpatico
Bianco - Nero
Alto - Basso
Leggero - Pesante
Secco - Umido
Giorno - Notte
Fuoco - Acqua
Sole - Luna
Sinistra - Destra
Sud - Nord
Caldo - Freddo
Veloce - Lento
Esterno - Interno
Movimento - Staticità



Taijitu

Filosofia cinese
Il Taiji tu (太极 ) è il diagramma che nella filosofia cinese rappresenta il Taiji ovvero la polarità suprema.

Questo diagramma (Tu
) rappresenta sia il suo aspetto monista (wuji) sia il suo dualismo (yin/yang).

Il Taijitu usualmente utilizzato è formato da due forme a goccia (una nera e una bianca) che si adattano perfettamente per formare un cerchio perfetto.

Ogni figura contiene una parte dell'altra in modo che nella metà bianca del cerchio vi sia un punto nero e un punto bianco nella parte nera.

Queste metà apparentemente opposte, ma complementari formano un tutto e, quindi, sono incomplete l'una senza l'altra.

Il moderno canone taoista, compilato durante l'era Ming, ha almeno una mezza dozzina di varianti del taijitu.

Dall'alba al mezzodì, questo è lo Yang del cielo:Yang in seno allo Yang;
da mezzodì al tramonto questo è lo Yang del cielo: Yin in seno allo Yang;
dall'inizio della notte al canto del gallo, questo è lo Yin del cielo: Yin in seno allo Yin;
dal canto del gallo all'alba, questo è lo Yin del cielo: Yang in seno allo YIn.
Nell'uomo succede lo stesso.
Huang Di Nei Jing Su Wen_cap.IV
Stacks Image 121
Stacks Image 124
Stacks Image 127
Stacks Image 130
Stacks Image 133

creato dalla scuola artideltao©2018, tutti i diritti sono riservati